lunedì 4 maggio 2009

Ricetta rosticceria palermitana

Come promesso la ricetta per l'impasto con cui si fanno i "calzoni", le" ravazzate"e tutta la nostra rosticceria, credo che queste cose si fanno solo nel palermitano, se mi sbaglio ditemelo.
Ingredienti:
1kg di farina bianca o per dolci
500 g di acqua tiepida
100 g di zucchero
80 g di lievito di birra
100 g di strutto (io uso 80 g del mio olio di oliva buono e genuino)
sale q.b.
sciogliere il lievito in un poco di acqua, mischiare lo zucchero alla farina e formare una montagnetta con un buco al centro,versare il lievito e impastare aggiungendo l'acqua poco alla volta, mettere il sale e continuare con l'olio lavorare fin quando l'impasto risulta bello liscio,
lasciare lievitare per una mezz'ora,quindi riprendere l'impasto e lavorarlo formando dei panetti di circa 50g che vanno a lievitare ancora un poco, quindi riprendere i panetti, stirarli con il mattarello, farcirli a piacere (prosciutto e mozzarella, melanzane fritte e pomodoro, funghi trifolati e besciamella, ecc.............) si chiudono a mezza luna e si fanno lievitare ancora una volta, spennellare con uovo battuto, cospargere di cimino e infornare, vi assicuro che appena sfornati scompaiono in un attimo.
Buon appetito.
Quando li faccio impasto un minimo di 6 kg di farina

4 commenti:

Barbara ha detto...

Grazie, per me è materia completamente sconosciuta!!

mamanluisa ha detto...

ciao, sono catanese, mi piace pasticciare in cucina e ...lo sai che prepariamo lo stesso impasto per pizza? mi aggiungo tra i tuoi sostenitori

Serafina

Rossella style............... ha detto...

Ciao sono Rossella....son passata solo per lasciarti un saluto...tra palermitane....

Alessia ha detto...

Lory che fameee!!! A me sicula, di nascita palermitana, di studi palermitani, di marito palermitano... mi fai vedere queste cose che lontana come sono mille chilometri e più impazzisco?? Grazie per la ricetta la proverò, l'unica qui dalle mie parti è farsele da sole queste cose, o sognare di essere già a Palermo in vacanza per sbafarmele alla grande...
Alessia